Fondazione Il Vittoriale degli Italiani
  • it
Video Il Vittoriale visto dal cielo

Il Vittoriale visto dal cielo

“È una cosa divina. Non penso che a volare ancora”.
Tempestivo e puntualmente in testa alle innovazioni del suo tempo, d’Annunzio conquista i cieli nel 1903, volando per la prima volta proprio a Brescia nel circuito aereo di Montichiari.
Il volo rappresentò per d’Annunzio un potente mezzo espressivo in quanto massima esperienza di movimento nello spazio concessa all’uomo e straordinaria trasfigurazione della realtà vista da una nuova prospettiva.

Affascinati dall’amore del Poeta per l’aria e per i cieli, abbiamo progettato la realizzazione di un clip che mostrasse proprio dal cielo gli edifici, il parco e gli spazi scenografici concepiti da d’Annunzio per il Vittoriale.
Con uno sguardo fluido e leggero, la macchina da presa accarezza il verde degli alberi, l’azzurro del cielo e del lago, svelando le sculture svettanti e gli edifici.
I testi in supervisione, tratti da lettere di d’Annunzio, si stemperano nell’aria come evanescenti tratti d’acquerello, evocando le parole scritte dal Poeta e permeando della sua presenza il Vittoriale e lo straordinario paesaggio circostante.

La tecnica
Le riprese sono state realizzate con un drone a batteria radiocomandato, condotto da un pilota specializzato dotato di patentino e certificazione Enac. Il drone ha sorvolato il Vittoriale in sicurezza e con le autorizzazioni necessarie.
Mini-velivolo con 8 eliche/motori, il drone ospita una gimbal per stabilizzare le riprese con giroscopi e accelerometri. La macchina da presa, gestita da un operatore specializzato, è un Ultra HD 4K con ottiche Zeiss che garantiscono brillantezza e luminosità, mantenendo un’estrema definizione della realtà.

La musica
Il Pianoforte Solo accenna la melodia iniziale che accompagna l’inizio del nostro viaggio.
Presto gli archi, con sonorità distese e rilassate, seguono l’incalzare delle varie melodie di pianoforte che si sovrappongono l’una all’altra creando un effetto di canti a varie voci e a vari livelli che si perdono nell’aria seguendo il volo del drone sul Vittoriale e i suoi parchi.

Crediti Regia: Ale Milini
Pilota drone: Giuseppe Cella
Produzione e coordinamento progetto: Elena Marino
Montaggio: Luca Zambiasi
Musica: Simone Lombardi

AlbatrosFilm
Dal 1986 produciamo film pubblicitari e documentari.
Da sempre operiamo con le più avanzate tecnologie di produzione e post-produzione esistenti con uno staff interno e con la collaborazione esterna dei migliori professionisti del settore.
Parallelamente ai lavori legati al settore dell’industria e della pubblicità, abbiamo curato negli anni progetti legati alla valorizzazione del territorio e al mondo dell’arte. Ai progetti realizzati su nostra iniziativa, si sono affiancate negli anni le committenze istituzionali.
Questo video inaugura la partnership stipulata con la Fondazione del Vittoriale degli Italiani.

Alessandro Milini
Nato a Brescia nel 1965.
Regista e producer. Nel 1986 fondatore della AlbatrosFilm con la quale realizza, come regista ed executive producer, più di 1000 lavori fra spot tv, corporate film, documentari e videoclip.
Socio fondatore di FilmLab, scuola di cinema, promotore e direttore artistico del FilmLabFestival, festival di cortometraggi internazionale che si svolge a Brescia dal 2004.
Docente all’Università Cattolica di Brescia nell’indirizzo Scienze e Tecnologie Arte e Spettacolo.

Elena Marino Nata a Brescia nel 1975.
Laureata in storia dell’arte, si dedica allo studio e alla divulgazione del patrimonio storico artistico bresciano, attraverso progetti didattici e pubblicazioni. Approfondisce in seguito gli interessi per il cinema e la fotografia con una laurea specialistica in semiotica dei media e produzione multimediale.
Dal 2004 è coordinatrice del FilmLabFestival, festival internazionale di cortometraggi. Dal 2005 lavora in AlbatrosFilm come account e producer, curando numerosi lavori, dai corporate film ai documentari e, in particolare, i progetti video di ambito storico-artistico.

Simone Lombardi
Nato a Brescia nel 1978.
Ama e insegue il suono del pianoforte da quando ne ha memoria; inizia a suonarlo per gioco e poi a studiarlo all’età di 7 anni accompagnato dal Maestro Antonella Landucci.
Studia al conservatorio “Luca Marenzi””. Con il Compositore Maestro Giancarlo Facchinetti segue i corsi di Composizione ed Armonia e Storia della musica. Nel 2005 entra nel mondo delle colonne sonore come collaboratore, arrangiatore al pianoforte ed esecutore in sala del compositore Piernicola Dimuro. Compone e produce musica, occupandosi del sound design per documentari, corto e lungometraggi, corporate e spot pubblicitari, installazioni d’arte e produzioni teatrali.

AlbatrosFilm