Fondazione Il Vittoriale degli Italiani
  • it

Paesaggi dinamici

Paesaggi Dinamici
d’Annunzio e i Giardini di Pan, terza edizione
04.06.2016|31.10.2016

D’Annunzio e i Giardini di Pan, promosso da EN SPACE network, dalla Fondazione Il Vittoriale degli Italiani e per la prima volta dall’Associazione GardaMusei, dal titolo ‘Paesaggi Dinamici’, mette in risalto la componente del Panismo nella poetica di d’Annunzio, che invita l’uomo a immergersi nella Natura e riprende il tema del Paesaggio-Natura in un’ottica totalmente nuova.
La Natura diventa ’paesaggio’ mediato da una delle grandi passioni del Vate: la meccanica e la tecnologia. Sono i motori, infatti, l’aereo e l’automobile (per lui sempre al femminile), protagonisti di una parte consistente della sua poetica ad affascinarlo e a dare un inaspettato dinamismo alla natura, facendola diventare – perché vista dal cruscotto, finestrino, motoscafo -, veloce, dinamica e ’moderna’.
Una riflessione tra natura, mito e velocità che si traduce nell’opera inedita site-specificvittori_ALE di Mario Botta, nella performance creativa di Dario Ballantini su un’architettura del Parco e, ancora, nella mostra al Museo d’Annunzio Segreto che presenta 11 oggetti selezionati dalle stanze della Prioria collegati al tema dei ‘Paesaggi Dinamici’, intitolata proprio Natura, Mito, Velocità.
Promoted by the EN SPACE network, the Fondazione Il Vittoriale degli Italiani and, for the first time, by the Associazione GardaMusei, d’Annunzio e i Giardini di Pan uses the title ‘DynamicLandscapes’ to highlight the Panismelement of d’Annunzio’spoetry, whichinvitespeople to surround themselves with Nature and looksat the theme of Landscape-Nature from a totally new perspective.
Nature becomes ‘landscape’ mediated by one of the poet’sgreatpassions: mechanics and technology. Engines, aeroplanes and cars (whichwerealwaysfemale for him) – the protagonists of a large part of hispoetic output – werewhatfascinatedhim and whatgave an unforeseendynamism to nature, turningitintosomething fast, dynamic and ‘modern’ whenseen from the dashboard, through a window, or on a motor boat.
This reflection on nature, myth and speedismirrored in the innovative site-specific work vittori_ALE by Mario Botta, in Dario Ballantini’s live painting on one of the Park’sarchitecturalsettings, aswellas in the exhibition in the Secret d’Annunzio Museumfeaturing 11 itemsselectedfrom the rooms of the Prioria relating to the theme of ‘DynamicLandscapes’, with the title Nature, Myth, Speed

Presidente Il Vittoriale degli Italiani: Giordano Bruno Guerri
Presidente GardaMusei: Gianpiero Cipani
Direttore Artistico‘I Giardini di Pan’: Sabina Antonini
Curatore site-specific Mario Botta: Alessandra Coppa
Curatore mostra‘Natura, Mito, Velocità’: Alessandra Coppa
Curatore performance Dario Ballantini: Massimo Licinio
Coordinamento Dario Ballantini: Nadia Macchi
Coordinamento progetti speciali: Annarita Della Penna
Ufficio Stampa: Ferdinando Crespi
Web: www.enspace.eu, www.vittoriale.it, www.gardamusei.it

Si ringraziano: Carlo Maroni, Silvia Frau, lo staff del Vittoriale
Segreteria organizzativa Artemya Srl, info@enspace.eu, +39 02 45485169

President Il Vittoriale degli Italiani: Giordano Bruno Guerri
President GardaMusei: Gianpiero Cipani
Artistic Director ‘I Giardini di Pan’: Sabina Antonini
Curator site-specific Mario Botta: Alessandra Coppa
Exhibition curator ‘Natura, Mito, Velocità’: Alessandra Coppa
Curator performance Dario Ballantini: Massimo Licinio
Coordination staff Dario Ballantini: Nadia Macchi
Coordination special projects Vittoriale: Annarita Della Penna
Press Office: Ferdinando Crespi
Web: www.enspace.eu, www.vittoriale.it, www.gardamusei.it

Thanks to: Carlo Maroni, Silvia Frau, lo staff del Vittoriale
Administrative office: Artemya Srl, info@enspace.eu, +39 02 45485169