Fondazione Il Vittoriale degli Italiani
  • it
Progetti speciali Il Tuono di Pan Tuono 05 – Ditirambo 1

Tuono 05 – Ditirambo 1

tuono05big tuono05bigb

Indagatore da tempo dell’arte digitale, Musa trasforma le sue fotografie in file txt (solo testo), ottenendo una riduzione della definizione dell’immagine, successivamente reinterpretata manualmente attraverso una pittura in bianco e nero. Attraverso questa tecnica della “Scanner Art” ha realizzato per il Corno un vivido ritratto, con un motto dannunziano scritto in giapponese.

“Utilizzo una tecnica pittorica che riporta l’immagine alla propria essenza, togliendo prima di tutto il colore per poi ridurre alla sua struttura originaria l’immagine di partenza a un file digitale in pixel, cosa che utilizzo sia per l’architettura sia per i ritratti che sono uno dei soggetti delle mie opere. In questo caso ho voluto rendere omaggio a d’Annunzio e ho riportato il suo ritratto all’interno del corno. Sono partito dalla collezione degli oggetti orientali di d’Annunzio, ma piuttosto che rappresentarli ho preferito arrivare all’essenza, sintetizzata dal motto dannunziano “Io ho quel che ho donato” tradotto sul Corno in giapponese”.
FM